mail
mail

Il campo email non e' corretto.

Campo "Richiesta" obbligatorio.

Consenso alla privacy obbligatorio.

Compila il seguente modulo per richiedere informazioni, verrai ricontattato al più presto. Grazie.

logo
  • anni 50

    Romano Masetti non ancora maggiorenne è già capo reparto della prima vetreria di Pesaro, alla fine degli anni 50 decide di mettersi in proprio intuendo il grande sviluppo che avrebbe avuto il vetro nel settore dell’arredamento arrivando a fondare nel 1960 la VETRERIA MASETTI.
    boxe

    boxe
    anni 60

    Anni del boom economico, la Vetreria Masetti cresce trascinata dalla fiorente industria del mobile della provincia di Pesaro, e diventa fornitore delle prime storiche industrie del mobile pesaresi

    (Urbinati, Balestrieri, Mercantini, Scavolini ecc. ).
    Il settore di soggiorni e camere da letto è quello dove si usa il vetro per piani comò, tavoli, vetrine bisellate e incise, specchiere.
    sede
    foto: 1960, Pesaro l'industria Masetti.

    sede
    foto: addetto alla saldatura a stagno per il collegamento delle antine.

    AVANTI
    dagli anni '60 agli anni '80
    next
  • next INDIETRO
    dagli anni '50 agli anni '60

    anni 70

    Negli anni 70 la Vetreria Masetti arriva a contare 120 dipendenti, diventando una delle maggiori produttrici di antine in vetro rilegato con piombo e ottone, distinguendosi per servizio e qualità del prodotto.
    Insieme alle antine rilegate ( settore trainante per l’azienda per oltre 20 anni )

    operaio
    foto: operatore addetto al taglio.
    la produzione viene diversificata nelle varie lavorazioni del vetro proponendo una gamma completa alla propria clientela con decorazioni, incisioni, bisellature su vetri e specchi, diventando una realtà nazionale al servizio delle maggiori industrie del mobile italiane.
    anni 80

    Questo decennio è caratterizzato dal grande utilizzo dei vetri e specchi con incisioni lineari e sagomate, lavorazione che veniva eseguita in maniera manuale e semi automatica, e qui da un’ intenzione di Romano Masetti, in collaborazione
    operaio
    foto: particolare di molatura meccanica.

    sede
    foto: addetta alla lucidatura a mano della molatura.

    AVANTI
    gli anni '80
    next
  • next INDIETRO
    dagli anni '70 agli anni '80

    anni 80 (continua)

    con il genio della meccanica Giancarlo Selci della Biesse, azienda leader della meccanica, viene ideato, progettato e realizzato il primo CNC per la lavorazione del vetro. Il prototipo viene realizzato all’interno della Vetreria Masetti che in breve tempo acquista altre 3 macchine e diventa la prima azienda al mondo ad eseguire incisioni sul vetro, a controllo numerico, segnando un punto di svolta nell’evoluzione delle macchine per la lavorazione del vetro.

    masetti

    Nella seconda metà degli anni 80 questa macchina viene venduta in tutto il mondo attraverso il marchio “ Intermac ”, gruppo Biesse, nato qualche mese dopo il prototipo.

    masetti

    Il genio di Romano Masetti si ripresenterà alla fine degli anni 80 quando viene realizzato sempre all’interno dello stabilimento dell’omonima vetreria, il primo e unico robot al mondo per la saldatura a stagno delle antine rilegate.
    AVANTI
    gli anni '90
    next
  • next INDIETRO
    gli anni '80

    anni 90

    Cambiano le tendenze del design del mobile, delle serigrafie, le decorazioni diventano lavorazioni molto utilizzate nel vetro, ancora una volta la Masetti intuisce il futuro e attrezza la sua produzione per queste nuove lavorazioni.
    La Vetreria Masetti contribuisce notevolmente all’introduzione del concetto

    masetti

    di sicurezza nel settore vetro per l’arredamento.
    Essendo tra le prime aziende a livello nazionale a eseguire la tempera del vetro, la smaltatura, la serigrafia a caldo con smalti ceramici diventa un punto di eccellenza della produzione Masetti.

    sede